Pages Navigation Menu

Classifica del migliori centrifughe

 

Come scegliere le migliori centrifughe del 2017?

 

Per tutti quelli che non guardano di buon occhio i succhi di frutta in vendita al supermercato, abbiamo realizzato una guida per dare alcuni suggerimenti utili all’acquisto, arricchita da una classifica delle migliori centrifughe del 2017. È importante precisare che uno dei criteri per entrare in classifica, è il basso costo.

 

 

Innanzitutto è bene spiegare cosa è una centrifuga: le informazioni saranno particolarmente utili per quanti non sono particolarmente addentro all’argomento. Questo particolare elettrodomestico grazie al quale è possibile realizzare deliziosi frutti non solo di frutta ma anche di verdura, sfrutta la forza centrifuga. Se sei stato attento a scuola, durante le lezioni di fisica, saprai certamente di cosa stiamo parlando. L’elettrodomestico oggetto della nostra guida sfrutta questo funzionamento, separando i corpi aventi differente densità.

Per essere più precisi, più che la forza entra in gioco l’accelerazione centrifuga; ma non addentriamoci oltre per evitare di appesantire il discorso. L’utilizzo di questi elettrodomestici è piuttosto semplice: si mette la frutta o la verdura all’interno della centrifuga, generalmente facendola passare attraverso un tubo rigido. Gli ingredienti inseriti, vengono tagliati da delle lame che girano ad alta velocità: a quel punto la polpa (che ha una densità maggiore) viene separata dal succo. La polpa termina in un apposito contenitore mentre il succo va in una brocca. La potenza dell’elettrodomestico determina la capacità di spremere (termine probabilmente poco appropriato) la polpa.

Una macchina poco potente spremerà meno la polpa rispetto a un’altra di maggior potenza. Come si può facilmente capire ciò rappresenta uno spreco. Ecco perché consigliamo di scegliere una centrifuga con un wattaggio adeguato. Una cosa da tenere ben presente prima dell’acquisto è la capacità di estrazione che fa riferimento alla quantità di succo si può produrre. A seconda dei modelli, è possibile ottenere succo da un minimo di mezzo litro (o poco meno) a 2,5 litri. Per un single un elettrodomestico che produce mezzo litro di succo, va più che bene ma se serve per tutta la famiglia, meglio puntare su un modello da almeno 2 litri.

 

 

Clatronic 263612 AE 3532

 

La prima cosa che salta all’occhio della centrifuga Clatronic e che le ha permesso di guadagnarsi un posto nella nostra classifica delle migliori centrifughe, è la sua potenza che è di ben 1000 W ma agendo sull’apposito selettore, è possibile sfruttarne solo 800 W, suggerito per frutti e ortaggi particolarmente duri.

Molto bene il tubo che permette d’inserire frutta è verdura: ha un diametro di 75 mm che evita il fastidio di tagliuzzare preventivamente gli ingredienti e ciò si trasforma in risparmio di tempo.

È una macchina solida e si vede: nessun problema di stabilità, anche grazie ai piedini a ventosa che impediscono alla centrifuga di muoversi quando è in azione.

Esteticamente riteniamo che sia un elettrodomestico molto bello, di aspetto moderno che fa la sua bella figura in qualsiasi cucina. Peccato manchi una brocca per raccogliere il succo.

Acquistare su Amazon.it - Prezzo: (€60.32)

 

 

 

Bosch MES25A0

 

Bosch è uno di quei brand sul quale ci si può fare completo affidamento e il discorso vale anche per la centrifuga in esame: ha una potenza di 700 W e una capacità estrattiva di 2 litri. L’apertura è sufficientemente larga da farci entrare una mela intera.

Il microfiltro, realizzato in acciaio inox, è ottimizzato per minimizzare gli scarti e aumentare il succo estratto.

Il beccuccio ha il sistema anti goccia DripStop che evita il gocciolamento del succo lasciando pulita la superficie. È possibile scegliere tra due velocità a seconda della durezza degli ingredienti.

Gli scarti sono eliminati in automatico. Molto soddisfacenti i materiali, è un elettrodomestico solido e poco tumoroso. I piedini posti alla base assicurano l’aderenza necessaria per evitare che la centrifuga se ne vada a spasso per il tavolo.

Acquistare su Amazon.it - Prezzo: (€79.9)

 

 

 

Spice SPP009

 

La particolarità dello Spice è che dà la possibilità di controllare la velocità di estrazione del succo (da 45 a 55 RPM) in base al vegetale o al frutto utilizzato.

La potenza è di soli 200 W ma ciò non rappresenta un limite per un elettrodomestico che ha grandi potenzialità, anche se purtroppo si ripercuotono sul costo.

È un elettrodomestico compatto e questo se da un lato permette di collocarlo in qualsiasi punto della cucina, dall’altra parte comporta un tubo per l’inserimento della frutta, stretto; di conseguenza è necessario tagliarla a pezzetti prima d’inserirla.

Il pannello dei comandi è digitale, esteticamente non è davvero niente male. Nella confezione sono comprese due caraffe da 1 litro.

Acquistare su Amazon.it - Prezzo: (€89.99)

 

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...